2013-2022 #ARTISTFASHIONERD di Giovanni Palmieri Introduzione critica di Andrea Alessio Cavarretta

X° Stagione Teatrale 2022-2023

CENTRO CULTURALE ARTEMIA

Direttrice Artistica: Maria Paola Canepa

2013-2022 #ARTISTFASHIONERD

Mostra personale antologica dell’Artista Giovanni Palmieri

a cura di Andrea Alessio Cavarretta

(Organizzazione: Kirolandia fridaartes sezione artisitica)

Dal 4 al 27 novembre (Sala Lydia Biondi)

Accompagna la I° edizione della Rassegna teatrale “ARTEMIA+” a tematica LGBTQ+

Con il patrocinio del CIRCOLO DI CULTURA OMOSESSUALE MARIO MIELI

Introduzione critica di Andrea Alessio Cavarretta

Nelle pitture di Giovanni Palmieri il pensiero diviene immagine, l’idea argomento figurativo.
Tutto segue una sua logica che, alle volte, può essere interrotta da soluzioni mai definitive ma probabilità di equilibrio. Il concetto sulla tela non si perde anzi è ricondotto garbatamente verso una possibile stabilità.

Il pennello riempie con colori, segna punti, traccia linee che si spezzano oltre l’infinito raccolto in un preciso spazio comprensivo di molteplici discorsi ricondotti garbatamente ad un’unicità che ha in sé sempre il suo duplice, triplice… che tende ad ampliarsi a ricomprendere altre nature visibili e invisibili, presumibili.
Tutto è soprattutto visivo eppure l’essenza interiore si conserva intatta con le sue armonie e disarmonie consequenziali e discontinue.

L’opera prosegue idealmente al di fuori di essa, anche in lontananza, come quando si guarda un orizzonte che non finisce, non può e non deve finire, l’interminabile non si cattura nemmeno con la mente.
Come in “Vesuvium”, opera iconica dell’artistfashionerd, dedicata alla sua terra, dove la curva segna un profilo marcato che si riempie ma non così tanto da ingombrare ogni spazio; il nero e l’oro divengono un racconto unisono, si compenetrano.
La cornice reale e ideale è presente solo in alcune opere, come nella serie dei “Contenuti”, è annessa sempre al dipinto, non raccoglie tutto ma lascia e si lascia sfuggire, non può e non vuole contenere.

Tre nuovi lavori mai visti arricchiscono la mostra al Centro Culturale Artemia, primi di una nuova serie, dal valore ancor più speculativo le “Gioie” : “Onestà”, “Fede” e “Vanità”, acrilici su supporto ligneo che non perdono mai la loro efficacia visuale.

L’esposizione è valorizzata da quadri appartenenti a collezioni private gentilmente prestati in occasione di questa personale antologica: “Planetarium”, “Ignis “ della  prima personale “Coppie Imperfette”; “Kaleidoscope” e “Desìdèri” di “[T]essere”.

Nell’esposizione alla “Sala Lydia Biondi” l’allestimento è realizzato direttamente dalla direttrice del centro, Maria Paola Canepa che, forte anche della sua formazione e professione di grafico, mira a far interagire i lavori di Giovanni Palmieri con l’ambiente circostante, sino ad evidenziare la loro ulteriore valenza di abbellimento dello spazio, di arte-arredo.

Andrea Alessio Cavarretta #scrittoremetropolitano

OPERE in esposizione

PLANETARIUM  (2X 40×80) Acrilico su tela – Esposizione 2013 “Coppie Imperfette” (Collezione privata)

IGNIS (2X 50×20) Acrilico su tela  – Esposizione 2013 “Coppie Imperfette” (Collezione privata)

RIFLESSI (2X 15×15) Acrilico su tela  – Esposizione 2016 – “[T]ESSERE”

LUNA PIENA (2X 13×18) Acrilico su tela – Esposizione 2016 – “[T]ESSERE”

KALEIDOSCOPE (3X 10×20) Acrilico su tela – Esposizione 2016 “[T]ESSERE” (Collezione privata)

VESUVIUM (100×50) Acrilico su tela  – Esposizione 2016 – “[T]ESSERE” (Collezione privata)

DESÌDÈRI (100×40) Acrilico su tela con inserto ligneo (cornice) –  Esposizione 2016 – “[T]ESSERE” (Collezione privata)

COUTURE (30×55) Acrilico su tela con inserto ligneo (cornice) –  Esposizione 2016 – “[T]ESSERE”

RIVERBERO (30×60) Acrilico su tela con inserto ligneo (cornice) –  Esposizione 2016 – “[T]ESSERE”

ORIZZONTE (55×30) Acrilico su tela con inserto ligneo (cornice) –  Esposizione 2016 – “[T]ESSERE”

DREAMY WAY Acrilico su tavola da Skateboard – Esposizione 2017 – “SkateHeart Roma ”

TEARS OF HATE (30×95) Tecnica mista – Esposizione 2018 – “Ambivalenze”

TOTALE INDOFFERENZA (25×35) Acrilico su tela – Esposizione 2018 – “Ambivalenze”

YIN (80×40) Acrilico su tela con telaio ornamentale (cornice) –  Esposizione 2019 – “23.59”

YANG (80×40) Acrilico su tela con telaio ornamentale (cornice) –  Esposizione 2019 – “23.59”

FEDE (35X35) – GIOIE – Acrilico su tavola – Esposizione 2022 – 2013/2022 #Artistfashionerd

ONORE (20X35) – GIOIE – Acrilico su tavola – Esposizione 2022 – 2013/2022 #Artistfashionerd

VANITA’(20X35) – GIOIE –  Acrilico su tavola – Esposizione 2022 – 2013/2022 #Artistfashionerd

Bio GIOVANNI PALMIERI

Classe 1977, Giovanni Palmieri #artistfashionerd pittore, disegnatore, illustratore, fumettista, si è diplomato in Disegno e Tecnica del Fumetto alla Scuola Romana del Fumetto. Dopo un lungo percorso nell’arte e nella grafica, ha esordito nel 2013 a Roma con la sua prima personale pittorica “Coppie Imperfette”, e ha proseguito il suo percorso da pittore nel 2016 e nel 2017  tra Roma e Napoli con la seconda mostra personale “[T]essere,  nel 2018 con  “#Artistfashionerd  al Foyer” sino a giungere sempre nello stesso anno all’esposizione “Ambivalenze”.  Illustratore nel 2017 delle sale didattiche del Chiostro del Bramante di Roma, per la mostra “Jean-Michel Basquiat.New York City”, ha partecipato a numerose collettive in tutta Italia. L’ultima sua esposizione è all’interno della mostra romana “Ventitreecinquantanove” nel  2019.  Impegnato in vari ambiti, sia nel mondo dell’arte e della cultura, che della comunicazione e del marketing per il no-profit,  l’#artistfashionerd, vanta collaborazioni con numerosi artisti. È direttore organizzativo della corrrente culturale Kirolandia®, speaker ed esperto musicale a Radio Godot, social media manager. Torna finalmente ad esporre dopo un periodo di riflessione e di ricerca.

palmierigiovanni.wordpress.com

CENTRO CULTURALE ARTEMIA

Via Amilcare Cucchini, 38 – 00149 Roma

Pubblicità

I commenti sono chiusi.