RINASCITA di DANIELE MAZZOLI per TRITTICO D’ARTISTA ad OFFICINE BEAT, 21 gennaio ore 18.30

Pubblicato da frida.artes in  | MODIFICA

Officine Beat – Kirolandia – Cultursocialart

Presentano

TRITTICO D’ARTISTA

Selezione personale di opere in mostra

Seconda esposizione

con

DANIELE MAZZOLI

 “RINASCITA”

A cura di Andrea Alessio Cavarretta #scrittoremetropolitano

Presenta: Stefania Visconti

Organizzazione: Giovanni Palmieri e Sissi Corrado

OFFICINE BEAT

Via degli Equi 29, Roma – San Lorenzo

Apertura esposizione: 21 gennaio 2023, ore 18.30

Opere esposte fino al 17 febbraio 2023

OFFICINE BEAT, KIROLANDIA e CULTURSOCIALART dopo il grande successo di pubblico e di critica del primo incontro presentano, sabato 21 gennaio alle ore 18.30,presso il cocktail bar bistrot OFFICINE BEAT di Roma,il secondo appuntamento delformat d’arte TRITTICO D’ARTISTA Selezione personale di opere in mostra con l’esposizione RINASCITA di DANIELE MAZZOLI,a cura di Andrea Alessio Cavarretta, presentazione di  Stefania Visconti,organizzazione di Giovanni Palmieri e Sissi Corrado.

Quella di TRITTICO D’ARTISTA è un’idea d’arte volta a creare un viaggio tra sei mostre personali che hanno preso il via lo scorso dicembre e andranno avanti sino a maggio. L’invito a ciascun artista è quello di esporre tre opere legate tra loro da uno specifico concept. Un itinerario tra differenziati modi di esprimersi e di concepire l’arte ospitato da OFFICINE BEAT, delizioso quanto amatissimo locale glamour della Capitale, nel cuore del quartiere San Lorenzo. Dopo aver conosciuto i sei artisti, il format si concluderà in una collettiva riassuntiva che andrà oltre il mostrato.

Il secondo trittico è di DANIELE MAZZOLI, artista poliedrico che manifesta la sua grande fantasia attraverso opere emozionanti che stupiscono lo sguardo e coinvolgono l’anima dello spettatore con affabulanti figurazioni, giochi di colore e rappresentazioni cariche di carattere. MAZZOLI si propone al pubblico con RINASCITA, l’apertura della sua esposizione personale è fissata per sabato 21 gennaio alle ore 18.30.

Sarà ancora una voltal’ammaliante e ironica Stefania Visconti a condurre la presentazione dell’artista e delle sue opere, che verranno svelate alle ore 19.00 anche nella consueta diretta social. A fianco a lei l’ideatore e curatore del format  Andrea Alessio Cavarretta #scrittoremetropolitano, il tutto per coinvolgere DANIELE MAZZOLI nel racconto del suo trittico.

Nella staffetta espositiva,TRILOGY di PAOLO “MAKKA” MACCARI cede così il testimone artistico a RINASCITA di DANIELE MAZZOLI che potrà essere ammirata fino al 17 febbraio 2023, dopodiché sarà la volta del terzo artista.

Bio – Daniele Mazzoli
Daniele Mazzoli, classe ’65, di mestiere fa il vigile del fuoco nel personale tecnico di supporto. Nel 2007 insieme a tanti altri musicisti, ha partecipato alla colonna sonora del film “Il punto rosso” di Marco Carlucci. All’attivo ha già un cd autoprodotto insieme al gruppo “Nuove Officine Rumori”, che fa musica post-rock con influenze anni ’80.
Pittore autodidatta, abbandona a metà strada la facoltà di Architettura per trasferirsi in Toscana a Lucca dove partecipa a qualche edizione della collettiva degli artisti lucchesi che si svolge mensilmente nel centro storico della città.

Rientra a Roma nel 1995 dove riprende la ricerca sul segno spingendosi verso una tecnica mista (olio, acrilico pastelli vernici…), scarna, urgente, indirizzata alla rappresentazione della figura umana spesso femminile (la donna, fenomeno complesso, fondamentalmente incomprensibile e quindi tema inesauribile).

In questi ultimi anni l’interesse si è indirizzato verso l’astratto  (una fase che molti pittori attraversano durante il loro percorso) che però risulta imbrigliato dentro griglie, giochi di colori e luci incastonati in schemi predefiniti.

Parallelamente inizia a produrre maschere con sembianze robotiche realizzate con materiali di recupero di uso quotidiano. Questa produzione risulta essere particolarmente creativa perché offre la possibilità di guardare oggetti quotidiani non  per quello che sono ma come ipotetiche tessere di un lavoro completamente diverso.

La decontestualizzazione di un oggetto così come l’uso di supporti non convenzionali su cui dipingere rimane un punto fisso della ricerca.

Sostanzialmente nei suoi lavori non c’è alcun messaggio, ma la voglia di far viaggiare l’osservatore verso riflessioni proprie, emozioni personali.

Ultima mostra personale a ottobre/novembre 2022 presso Art Studio 110 di SergioTosoni.

OFFICINE BEAT 

Via degli Equi 29, Roma – San Lorenzo

Tel. 06 9521 8779 – officine.beat@gmail.com

Esposizione con ingresso libero negli orari di apertura del locale.

Pubblicità

I commenti sono chiusi.